Italia chiama Europa risponde

Autore : LegalProfessionalNetwork

[vc_row][vc_column width=”2/3″][vc_single_image image=”2478″ img_size=”full”][vc_empty_space height=”52px”][vc_column_text]E ci siamo.

Decreto legislativo 54.2018 recante motivi di incompatibilità relativi ai ruoli di amministratore giudiziale, curatore, liquidatore.

Tali motivi di incompatibilità sono stati estesi anche i gestori della crisi, ossia i professionisti deputati a gestire la crisi da sovraindebitamento, qualora vengano nominati dal giudice, purché non esistano organismi di composizione della crisi sul territorio.[/vc_column_text][vc_empty_space height=”52px”][vc_column_text]Tale scelta legislativa è stata fondamentale alla luce della necessità di assicurare terzietà, imparzialità e Indipendenza a professionisti che vengono incaricati di gestire la crisi d’impresa oppure le crisi da indebitamento di privati cittadini.
Senza entrare nel merito degli accadimenti relativi al passato, anche noi abbiamo avuto una seppur piccolissimo ruolo nella formulazione della norma.

Lo scorso anno, infatti, l’avvocato di Feo , in conseguenza di alcune problematiche rilevate in taluni Tribunali italiani, inviava una segnalazione in Commissione Europea , chiedendo che la medesima sollecitasse lo Stato Italiano adoperare una modifica normativa. Di certo, l’esecutivo con a capo Andrea Orlando , stava già lavorando in tal senso e anche la nostra sollecitazione ha avuto un seppur minimo ruolo.[/vc_column_text][vc_empty_space height=”52px”][vc_column_text]Ricordiamo, infatti, che in passato varie sono state le sollecitazioni alla commissione europea inoltrate dall’avvocato Di Feo: le note segnalazioni inviate all’indomani della sentenza della corte costituzionale che decretò l’illegittimità della mediazione civile per eccesso di delega, alcune segnalazioni in materia di diritti umani sia nel campo dell’immigrazione che nel campo dei diritti della polizia penitenziaria, nonché alcune sollecitazioni in merito alla falsa applicazione della legge 3 del 2012.

La nostra presenza, quindi, riprende ad essere preponderante anche nell’ambito Europeo.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/3″][stm_sidebar sidebar=”527″][/vc_column][/vc_row]

Web Analytics