Omologa piano consumatore Tribunale Napoli Nord

Autore : Daniela Bolognetti

Legge 3 del 2012, nota come legge salva suicidi, codice della crisi e dell’insolvenza, nota come riforma della legge fallimentare.

Si tratta di due provvedimenti poco noti sia al pubblico, che a molti operatori di settore, soprattutto per quel che concerne il piano del consumatore, ora noto come piano di ristrutturazione dei debiti, l’accordo con i creditori o concordato minore e la liquidazione volontaria del patrimonio.
Si tratta di tre strumenti che vengono in supporto dei soggetti non fallibili e che consentono di ottenere una riduzione e un dilazionamento dei debiti ai soggetti sovraindebitati, ma che non abbiano generato dolosamente o colposamente è proprio sovraindebitamento.
Il piano del consumatore o piano di ristrutturazione dei debiti rappresenta l’ipotesi realizzabile nel caso in cui i debiti siano stati contratti da un consumatore, o comunque lui non è l’esercizio diIl piano del consumatore o piano di ristrutturazione dei debiti rappresenta l’ipotesi realizzabile nel caso in cui i debiti siano stati contratti da un consumatore, o comunque non nell’esercizio di un’attività imprenditoriale.
Le problematiche con cui gli utenti e i legali si trovano spesso a doversi confrontare, unitamente ai gestori della crisi, sono rappresentati soprattutto da una divergenza di vedute dei giudici dei singoli Tribunali in materia di meritevolezza del consumatore e di durata del Piano.
Presso molti Tribunali, infatti, non viene effettuato un giusto bilanciamento fra la meritevolezza del consumatore e incauta concessione del credito da parte delle finanziarie, e Ciò rappresenta un notevole problema per consumatori che si trovano nella impossibilità di restituire i propri debiti. Altro problema che ci si ritrova spesso ad affrontare in sede di tribunale è rappresentato dalla durata del cosiddetto piano di rientro dei debiti stralciati, che non conosce limiti di legge, ma che molti Tribunali tendono ad individuare in 5 anni, di contro a quanto definito la Cassazione Civile.
Il provvedimento da me conseguito Nella qualità di legale di parte, con la collaborazione del dottor Riccardo Musto Quale gestore della crisi da sovraindebitamento dell’organismo della composizione della crisi da sovraindebitamento dei dottori commercialisti di Napoli nord, rappresenta, invece, è estremamente rilevante per come vengono affrontate entrambe le problematiche.
In primis, il giudice, in presenza di numerosi finanziamenti contratti dal debitore valuta che si tratta di un indebitamento non colpevole, proprio tenendo conto delle condotte delle finanziarie.
Al tempo stesso, il giudice valuta la presenza di uno stato di indebitamento eccessivo perché Il debitore non sarebbe in grado di far fronte ai propri debiti, rischiando di non poter tenere un tenore di vita adeguato, ossia non sarebbe in grado di sopperire ai suoi bisogni essenziali.
Tale esigenza determina anche la necessità di un piano di rientro diluito nel tempo, che consenta il pagamento dei crediti, sebbene stralciati, in una durata temporale abbastanza rilevante.
Quale provvedimento rappresenta un importante punto di partenza in un momento economico come quello attuale, ossia un nuovo punto di vista che dovrebbe essere assunto da magistrati e professionisti, volto alla tutela del soggetto vittima di un sovraindebitamento non colpevole.
Diventa indispensabile, ad oggi, favorire la conoscenza della normativa in materia di tutela del debitore che può rappresentare un elemento chiave nella ripresa economica e sociale del nostro paese.
Lo strumento del Piano del consumatore, Infatti, rappresenta una chiave di svolta a favore di chi si sia trovato indebitato non per propria causa o per propria responsabilità e non riesca più a far fronte alla propria posizione debitoria.
Informazione e conoscenza diventano, quindi, strumenti indispensabili per venire incontro a chi Versa in situazioni di indebitamento e sovraindebitamento. omologa piano consumatore tribunale napoli nord

Potrebbe Interessarti:

Iscriviti alla newsletter

e riceverai in tempo reale tutti gli aggiornamenti dal sito www.legalprofessionalnetwork.org

Web Analytics