Le nostre attività

La Legal Professional Network è un network costituito da professionisti appartenenti a vari settori ( avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, consulenti aziendali, tributaristi, amministratori di condominio, ingegneri, architetti, geometri, pedagogisti, psicologi, counselor, mediatori civili e commerciali, mediatori familiari, medici, docenti ).

Le attività svolte all’interno del Network sono varie e cercano di rispondere alle esigenze di cittadini ed imprese, nonché dei professionisti.

Come gestire una crisi da Sovraindebitamento depositare una istanza di mediazione civile obligatoria
La giusta soluzione per il tuo problema Legal Professional Network

Sovraindebitamento

Crisi da sovraindebitamento?  Legal Professional Network propone un approccio diverso per poter risolvere in modo efficare una crisi da sovraindebitamento  Grazie alla nostra rete di professionisti accreditati sarà possibile per tutti coloro che hanno problemi con banche, finanziarie e creditori accedere alla procedura di sovraindebitamento.

Mediazione

La società è accreditata al Ministero della Giustizia come organismo di mediazione denominato CONCILIANDO MED, iscritto al n. 1041 del registro degli organismi di mediazione civile. Presso l’organismo, pertanto, è possibile disputare tentativi di mediazione finalizzati alla conciliazione.

Formazione

La società è accreditata al Ministero della Giustizia come ente di formazione per la mediazione civile, denominato CONCILIANDO FORM, iscritto al n. 428 del registro degli enti di formazione per la mediazione civile L’ente può, quindi, tenere corsi di formazione per mediatori civili, mediatori di dritto e aggiornamento per mediatori.

Arbitrato

L’arbitrato (dal latino arbitratus, cioè giudizio) è un metodo alternativo di risoluzione delle controversie (cioè senza ricorso a un procedimento giudiziario) per risolvere liti in materia civile e commerciale mediante l’affidamento di un apposito incarico a un soggetto terzo rispetto alla controversia, detto arbitro, o a più soggetti terzi, che formano il cosiddetto collegio arbitrale (normalmente formato da tre arbitri, di cui due scelti da ciascuna delle parti e il terzo nominato da una persona al di sopra delle parti, quale, per esempio, il Presidente di un Tribunale), i quali giudicano la controversia e producono una loro pronuncia, detta lodo arbitrale, che contiene la soluzione del caso ritenuta più appropriata.

Web Analytics